APPLE MACINTOSH CLASSIC, 1990

apple-macintosh 1

Personal computer desktop

Nel 1990 Apple lancia il Classic, personal computer che riprende l’estetica del Macintosh originale del 1984, compreso il monitor monocromatico da 9”. L’obiettivo è di realizzare un “Mac” di costo intorno ai mille dollari e in grado di invadere il mercato, uscendo dal luogo comune che gli Apple fossero più cari degli altri computer. La prima versione uscì dotata solamente di un floppy e di un Mega di RAM, la successiva aveva 2 Mega di RAM e un hard disk da 40 mega. Successivamente viene prodotto il Color Classic, più potente e ovviamente dotato di display a colori, sempre da 9”.






Microprocessore:
Motorola 68000 a 8 MHz

RAM:
1 MB espandibile a 4 MB

Memoria ROM:
512 KB

Modalità grafica:
512 x 342 (monitor monocromatico 9” incorporato)

Porte input/output:
1 slot interno, ADB (per mouse e tastiera), seriale (n° 2 per modem e stampante), SCSI, audio out, lettore floppy esterno

Memoria di massa:
1 floppy disk (3,5”)1,4 MB 1 Hard disk 40MB

Alimentazione:
Rete

Tastiera:
81 tasti, separata

Colori:
Beige

Produzione:
dal 1990

Dimensione:
24,5 x 24,5 x 33,5 cm (LxPxA)

Peso:
7,3 kg



Laboratorio-Museo Tecnologicamente
Piazza San Francesco d'Assisi 4, 10015 Ivrea (TO)
Tel 0125.1961160 / info@museotecnologicamente.it
Crediti