OLIVETTI – DIVISUMMA 24 – 1956

Olivetti Divisumma 24 1

Calcolatrice elettrica scrivente

Nel 1956, con la produzione della Divisumma 24, forse il progetto più importante di N. Capellaro, l’Olivetti raggiunge uno straordinario successo commerciale a livello mondiale. La macchina, completamente nuova nella sua impostazione, costituita da un complesso insieme di cinematismi, ha anche una memoria per la moltiplicazione. ll prezzo di vendita e circa dieci volte il costo di produzione. Presso il Museo Tecnologic@mente di Ivrea è possibile vedere la milionesima macchina. La macchina è esposta al MOMA (The Museum of Modern Art) di New York nella sezione Architettura e Design.






Tecnologia:
Elettromeccanica

Azionamento:
Elettrico

Tastiera:
Ridotta, zeri multipli

Dispositivo di stampa:
A rotella

Operazioni:
Addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione

Saldo Negativo:
Si

Capacità d’impostazione:
12

Capacità totale:
13

Colori:
Grigio con coperchio nero

Produzione:
dal 1956

Dimensione:
24 x 42 x 25,5 cm (LxPxA)

Peso:
14,6 kg

Progetto Meccanico:
N. Capellaro

Design:
M. Nizzoli



Laboratorio-Museo Tecnologicamente
Piazza San Francesco d'Assisi 4, 10015 Ivrea (TO)
Tel 0125.1961160 / info@museotecnologicamente.it
Crediti