Scrivere

Olivetti Lettera 22, 1950

olivetti lettera 22

Macchina per scrivere portatile manuale

La Lettera 22, presentata nel 1950, sostituisce la MP1 che è sul mercato da circa 20 anni. Questa portatile presenta importanti novità nel design e nella parte tecnica con nuovi cinematismi, ed è la capostipite di una nuove famiglia di macchine per scrivere della Olivetti. Fu compagna di lavoro per molti scrittori e giornalisti, fra cui Enzo Biagi e Indro Montanelli. Le linee arrotondate scelte dal designer M. Nizzoli, la compattezza della macchina, l’eleganza della tastiera incorporata nella carrozzeria, il rullo completamente nascosto e il ridotto ingombro della leva dell’interlinea hanno decretato il successo stilistico della macchina. In Italia è premiata nel 1954 con il Compasso d’Oro. La macchina è esposta al MOMA (The Museum of Modern Art) di New York nella sezione Architettura e Design.






Tecnologia:
Meccanica

Azionamento:
Manuale

Tastiera:
43 tasti corrispondenti a 86 segni

Elemento di Scrittura:
A martelletti porta caratteri

Interlinee:
3 posizioni più lo zero

Carrozzeria:
Metallica con coperchio amovibile

Incolonnatore:
Presente

Colori:
nelle prime versioni: azzurro, verde, rosa, beige e beige martellato; nelle seconde azzurro, giallo-verde e rosa

Dimensione:
32 x 30 x 8 cm (LxPxA)

Peso:
3,7 kg

Produzione:
dal 1950

Progetto Meccanico:
G. Beccio

Design:
M. Nizzoli



Laboratorio-Museo Tecnologicamente
Piazza San Francesco d'Assisi 4, 10015 Ivrea (TO)
Tel 0125.1961160 / info@museotecnologicamente.it
Crediti